Non punibilità per particolare tenuità del fatto: presupposti e limiti di applicazione alla disciplina dei reati tributari

Guglielmini, Stefano (2017) Non punibilità per particolare tenuità del fatto: presupposti e limiti di applicazione alla disciplina dei reati tributari. Novità fiscali, 2017 (3). pp. 93-97. ISSN 2235-4573

Abstract

Il D.Lgs. 16.3.2015, n. 28 introduce nell’ordinamento penale la causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto. Si tratta di un istituto che si propone per un verso di evitare il giudizio penale per questioni per le quali – richiamando il titolo del presente contributo – “non ne vale la pena”, e per altro verso, consentirà di sperimentare una giustizia penale conciliativa e riparativa, così come enunciato nel comunicato del Governo in chiusura del Consiglio dei Ministri del 12 marzo 2015, in cui è stato approvato in via definitiva lo schema di decreto legislativo. Il presente contributo prende dunque le mosse dallo studio delle rationes di siffatto istituto, ponendo particolare attenzione alla sua natura e alle condizioni in presenza delle quali può trovare applicazione. Subito dopo, esaurita tale doverosa premessa, ci si interrogherà sulla sua compatibilità con i reati per i quali è prevista una soglia di punibilità (ed in particolare con i reati tributari), ponendo particolare attenzione ai più significativi arresti giurisprudenziali in materia. Ci si chiede, infatti, se in tali casi il giudice possa escludere la punibilità nonostante il comportamento vietato abbia oltrepassato quel limite di tollerabilità al cui superamento il legislatore ha espressamente subordinato la sanzionabilità. A tal proposito, individuati i principali orientamenti giurisprudenziali in materia, il presente contributo si dedicherà all’analisi delle sentenze cd. “gemelle” della Cass. pen. SS.UU. n. 13681-13682/2016, che, con motivazioni quasi coincidenti, hanno definito le controversie sorte sul punto. In un secondo momento, si passerà alla trattazione delle fattispecie tributarie rientranti nell’alveo dell’art. 131-bis c.p., dedicando maggior spazio a quei reati per i quali la valutazione prodromica all’applicazione della nuova causa di non punibilità pone maggiori dubbi.

[img] Text
Stefano Guglielmini - Non punibilità per particolare tenuità del fatto.pdf

Download (133kB)
Official URL: http://www.supsi.ch/fisco
Item Type: Article
Subjects: Diritto tributario
Diritto tributario > Italiano
Date Deposited: 23 Mar 2017 09:03
Last Modified: 23 Mar 2017 09:03
URI: http://novitafiscali.supsi.ch/id/eprint/596

Actions (login required)

View Item View Item