Le agevolazioni fiscali ai “neo-residenti” tra il principio di eguaglianza e quello di capacità contributiva

Manzitti, Andrea (2020) Le agevolazioni fiscali ai “neo-residenti” tra il principio di eguaglianza e quello di capacità contributiva. Novità fiscali, 2020 (3). pp. 126-132. ISSN 2235-4573

Abstract

Il Legislatore italiano, per incentivare il trasferimento in Italia di soggetti detentori di redditi e patrimoni elevati, ha introdotto un regime fiscale agevolato per i cd. “neo-residenti”, concedendo a questi soggetti, su base opzionale, di assoggettare i redditi prodotti all’estero a un’imposta sostitutiva di euro 100’000. Il regime consente di beneficiare di una tassazione ridotta rispetto a quella applicabile alla generalità dei contribuenti. Ci si è, quindi, posti il problema della sua compatibilità con i principi costituzionali di eguaglianza (art. 3 Cost.) e di capacità contributiva (art. 53 Cost.). Vista la tendenza della Corte costituzionale a svalutare il principio della capacità contributiva nella sua accezione solidaristica, e a limitare il proprio sindacato sulle norme tributarie alla sola verifica della ragionevolezza e non arbitrarietà, il regime dei “neo-residenti” non sembra tuttavia essere a rischio di censure di legittimità costituzionale.

[img] Text
Manzitti - Le agevolazioni fiscali ai “neo-residenti” tra il principio di eguaglianza e quello di capacità contributiva.pdf

Download (176kB)
Official URL: http://www.supsi.ch/fisco
Item Type: Article
Subjects: Diritto tributario
Diritto tributario > Italiano
Date Deposited: 24 Mar 2020 11:03
Last Modified: 24 Mar 2020 11:03
URI: http://novitafiscali.supsi.ch/id/eprint/890

Actions (login required)

View Item View Item