Il trasferimento del plafond IVA alla branch italiana in caso di trasferimento della società all’estero

Stranieri, Domenico (2021) Il trasferimento del plafond IVA alla branch italiana in caso di trasferimento della società all’estero. Novità fiscali, 2021 (3). pp. 164-167. ISSN 2235-4573

Abstract

Nel caso di trasferimento all’estero della residenza fiscale di una società italiana con mantenimento della branch in Italia, si riconosce a quest’ultima il diritto di subentrate nello status di “esportatore abituale” e di usufruire del plafond maturato dalla società cui fa capo. Questo, quanto affermato dall’Agenzia delle Entrare, nella risposta ad interpello n. 336 del 10 settembre 2020, che assimila la posizione della branch a quella del soggetto avente causa di una operazione di riorganizzazione aziendale, il quale succede alla società dante causa negli obblighi e nei diritti relativi all’IVA inerenti al complesso aziendale oggetto del trasferimento.

[img] Text
Stranieri_Il trasferimento del plafond IVA alla branch italiana in caso di trasferimento della società all’estero.pdf

Download (176kB)
Official URL: https://www.supsi.ch/fisco
Item Type: Article
Subjects: IVA e imposte indirette
Date Deposited: 24 Mar 2021 14:24
Last Modified: 24 Mar 2021 14:24
URI: http://novitafiscali.supsi.ch/id/eprint/1118

Actions (login required)

View Item View Item