L’Alta Corte si è espressa contro la deduzione regressiva per le spese per la cura prestata da terzi ai figli

Bottinelli, Ivan (2021) L’Alta Corte si è espressa contro la deduzione regressiva per le spese per la cura prestata da terzi ai figli. Novità fiscali, 2021 (3). pp. 179-182. ISSN 2235-4573

Abstract

Sentenza TF n. 2C_256/2018 del 14 settembre 2020, A. contro Divisione delle contribuzioni del Canton Ticino (art. 8 Cost., art. 9 cpv. 2 lett. m LAID; art. 32a LT). Nella sentenza TF n. 2C_256/2018 del 14 settembre 2020, il Tribunale federale ha accolto parzialmente il ricorso di un contribuente che lamentava, tra l’altro, che la deduzione regressiva attualmente prevista all’art. 32a LT riguardante la deduzione dal reddito imponibile per le spese per la cura dei figli da parte di terzi, violasse il diritto federale, ovvero, che non fosse conforme a quanto previsto nell’art. 9 cpv. 2 lett. m LAID. In aggiunta, l’Alta Corte ha pure sancito che la deduzione, nella sua forma attuale, viola il principio di uguaglianza giuridica dell’art. 8 Cost.

[img] Text
Bottinelli_L’Alta Corte si è espressa contro la deduzione regressiva per le spese per la cura prestata da terzi ai figli.pdf

Download (177kB)
Official URL: https://www.supsi.ch/fisco
Item Type: Article
Subjects: Rassegna di giurisprudenza di diritto tributario
Rassegna di giurisprudenza di diritto tributario > Svizzero
Date Deposited: 24 Mar 2021 14:29
Last Modified: 24 Mar 2021 14:29
URI: http://novitafiscali.supsi.ch/id/eprint/1121

Actions (login required)

View Item View Item