L’assoggettamento alla tassa di esenzione dall’obbligo militare è discriminatorio

Protic, Stefan (2021) L’assoggettamento alla tassa di esenzione dall’obbligo militare è discriminatorio. Novità fiscali, 2021 (7). pp. 411-416. ISSN 2235-4573

Abstract

Sentenza della CEDU 23040/13 del 12 gennaio 2022: Ryser contro la Svizzera La Corte EDU ha accolto il ricorso di un cittadino svizzero dichiarato inabile al servizio militare per motivi di salute e tenuto di conseguenza a pagare una tassa d’esenzione dall’obbligo militare. Secondo la Corte questa prassi svizzera risulta discriminatoria e viola la CEDU. Precisamente la Corte ha constatato che l’assoggettamento ad una tassa d’esenzione dal servizio militare di una persona inabile al servizio per motivi medici (disabilità minore) viola l’art. 14 in combinato disposto con l’art. 8 CEDU. La Corte ha sottolineato la mancanza di una giustificazione obiettiva e ragionevole per la disparità di trattamento nei confronti di persone affette da una grave disabilità (esenti dalla tassa) e agli obiettori di coscienza, ai quali viene offerto un servizio civile alternativo. Infine, la Corte EDU ha ritenuto l’importo della tassa non decisivo per l’esito del ricorso.

[img] Text
Protic_L’assoggettamento alla tassa di esenzione dall’obbligo militare è discriminatorio.pdf

Download (163kB)
Official URL: https://www.supsi.ch/fisco
Item Type: Article
Subjects: Rassegna di giurisprudenza di diritto tributario
Rassegna di giurisprudenza di diritto tributario > Svizzero
Date Deposited: 22 Jul 2021 08:12
Last Modified: 22 Jul 2021 08:12
URI: http://novitafiscali.supsi.ch/id/eprint/1170

Actions (login required)

View Item View Item