L’applicazione delle convenzioni in assenza di un doppio prelievo: l’interpretazione della Cassazione nella sentenza n.2581 del 2021

Palestini, Stefano (2021) L’applicazione delle convenzioni in assenza di un doppio prelievo: l’interpretazione della Cassazione nella sentenza n.2581 del 2021. Novità fiscali, 2021 (8). pp. 461-464. ISSN 2235-4573

Abstract

Sentenze della Corte di Cassazione n. 2581 del 4 febbraio 2021 e dell’11 ottobre 2018. La Cassazione con la sentenza n. 2581 del 2021 smentisce uno degli ultimi precedenti in tema di funzioni delle convenzioni, la sentenza n. 25219 del 2018, dove sembrava orientarsi a riconoscere la funzione ripartitiva delle CDI accettando serenamente la conseguenza che l’altro Stato contraente potesse non tassare un reddito su cui la Convenzione assegnava la potestà impositiva. In quest’ultima sentenza la Cassazione trasforma prima una plusvalenza immobiliare ex art. 13 M-OCSE in reddito d’impresa (art. 7 M-OCSE) per poi giustificarlo e rafforzarlo sostenendo che lo scopo delle CDI è anche quello di evitare vuoti impositivi.

[img] Text
Palestini_ Orientamenti della Cassazione sull’applicazione delle convenzioni in assenza di un effettivo doppio prelievo.pdf

Download (359kB)
Official URL: https://www.supsi.ch/fisco
Item Type: Article
Subjects: Rassegna di giurisprudenza di diritto tributario
Rassegna di giurisprudenza di diritto tributario > Italiano
Date Deposited: 27 Jul 2021 09:06
Last Modified: 27 Jul 2021 09:06
URI: http://novitafiscali.supsi.ch/id/eprint/1178

Actions (login required)

View Item View Item