L'emersione delle attività estere non dichiarate, edizione 2018

Di Salvo, Maurizio (2018) L'emersione delle attività estere non dichiarate, edizione 2018. Novità fiscali, 2018 (6). pp. 259-267. ISSN 2235-4573

Abstract

Con Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate, del 1° giugno 2018, è stata data attuazione al D.L. n. 148/2017, convertito con modificazioni dalla L. del 4 dicembre 2017 e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 5 dicembre 2017, n. 284, dando così effettiva apertura al periodo di presentazione – da concludersi, salvo proroghe, entro il 31 luglio 2018 – delle domande di adesione al cd. mini scudo fiscale, ed. 2018. Lo stesso risulta riservato a chi ha lavorato all'estero e poi ha spostato la residenza in Italia, nonché lavoratori frontalieri: tali soggetti potranno sanare le attività detenute all'estero alla data del 6 dicembre 2017 in violazione della normativa sul monitoraggio fiscale, se derivanti da reddito di lavoro dipendente o autonomo prodotto all'estero, ovvero le somme derivanti dalla vendita di immobili, se situati nel Paese estero di prestazione della propria attività lavorativa, versando una somma pari al 3% delle suddette attività, assunte alla data del 31 dicembre 2016. Il testo di legge ed i successivi provvedimenti direttoriali di inizio estate, tuttavia, lasciano sul fondo numerose zone d’ombra, soprattutto in relazione agli effetti dell'adesione e alle cause di preclusione. Con il presente contributo, l'Autore cerca di analizzare gli aspetti più controversi dell'iniziativa e le delicate conseguenze che dagli stessi potrebbero derivare in capo agli interessati.

[img] Text
DiSalvo - L'emersione delle attività estere non dichiarate.pdf

Download (161kB)
Official URL: http://www.supsi.ch/fisco
Item Type: Article
Subjects: Diritto tributario
Diritto tributario > Italiano
Date Deposited: 04 Jul 2018 11:24
Last Modified: 04 Jul 2018 11:24
URI: http://novitafiscali.supsi.ch/id/eprint/711

Actions (login required)

View Item View Item