La Convenzione multilaterale BEPS e il suo recepimento in Svizzera

Pinelli, Martino (2018) La Convenzione multilaterale BEPS e il suo recepimento in Svizzera. Novità fiscali, 2018 (9). pp. 389-398. ISSN 2235-4573

Abstract

Alla fine di novembre 2016 è stata pubblicata la versione finale della Convenzione BEPS per attuare misure correlate al trattato fiscale per prevenire l’erosione della base imponibile e il trasferimento degli utili. La cerimonia della firma si è tenuta a Parigi il 7 giugno 2017, durante la quale 67 Paesi (tra cui la Svizzera), coprendo 68 giurisdizioni, hanno firmato questo trattato multilaterale. In questo contributo si fornisce una descrizione generale della Convenzione BEPS, che trae origine dal progetto BEPS, volto a contrastare l’evasione fiscale e la pianificazione fiscale internazionale aggressiva delle imprese con l’intento di far sì che l’imposizione fiscale avvenga nel luogo in cui le attività sono state effettivamente svolte. Dato che diverse misure legate al progetto BEPS hanno un impatto sulle CDI stipulate tra i vari Stati, si è voluto dotare i Paesi firmatari di uno strumento - la Convenzione BEPS appunto - che facilitasse il recepimento di tali modifiche nella propria rete di CDI. Si discuterà, altresì, del suo recepimento in Svizzera, basato essenzialmente sull’adozione di quelle previsioni considerate come standard minimi. In data 22 agosto 2018, il Consiglio federale ha trasmesso il messaggio alle Camere federali relativo al disegno di decreto federale per recepire detta Convenzione.

[img] Text
Pinelli - La Convenzione multilaterale BEPS e il suo recepimento in Svizzera.pdf

Download (227kB)
Official URL: http://www.supsi.ch/fisco
Item Type: Article
Subjects: Diritto tributario
Diritto tributario > Internazionale e dell'UE
Date Deposited: 28 Sep 2018 08:10
Last Modified: 28 Sep 2018 08:10
URI: http://novitafiscali.supsi.ch/id/eprint/734

Actions (login required)

View Item View Item