Stabile organizzazione occulta: nuovi strumenti per l’Erario o “molto rumore per nulla”?

Conti, Daniele (2019) Stabile organizzazione occulta: nuovi strumenti per l’Erario o “molto rumore per nulla”? Novità fiscali, 2019 (7-8). pp. 337-345. ISSN 2235-4573

Abstract

Risulta oggi particolarmente difficile stabilire quando lo svolgimento di un’attività economica in un territorio diverso da quello di residenza sia idoneo a generare una presenza tassabile localmente (tramite la cd. stabile organizzazione), in particolare nel caso in cui l’impresa estera non presenti alcun grado di “fissità” o “materialità” sul territorio, anche (ma non soltanto) grazie ai potenti mezzi del commercio elettronico e, più in generale, dell’economia digitale. Invero, le risposte approntate nell’ultimo triennio rispettivamente dall’OCSE (nell’ambito del trattato multilaterale, noto come Multilateral Instrument o MLI, finalizzato alla modifica simultanea di tutte le convenzioni bilaterali contro le doppie imposizioni oggi in essere) e dallo stesso legislatore italiano presentano numerosi punti in comune e hanno posto le basi per una complessiva revisione della nozione di stabile organizzazione. Tuttavia, lo scarso coordinamento fra tali approcci raffigura un quadro normativo proliferato disordinatamente, di dubbia efficacia e sicuramente carente di uniformità applicativa. Occorre, perciò, domandarsi quali strumenti di accertamento ed imposizione restino effettivamente nelle mani dell’Erario italiano, anche alla luce della prassi risultante dalle verifiche fiscali condotte recentemente nei confronti di gruppi multinazionali.

[img] Text
Conti - Stabile organizzazione occulta.pdf

Download (165kB)
Official URL: http://www.supsi.ch/fisco
Item Type: Article
Subjects: Diritto tributario
Diritto tributario > Italiano
Date Deposited: 28 Aug 2019 10:52
Last Modified: 28 Nov 2019 14:42
URI: http://novitafiscali.supsi.ch/id/eprint/827

Actions (login required)

View Item View Item